Couchsurfing a pagamento - La Viaggiatrice Solitaria
Blog

COUCHSURFING A PAGAMENTO: LA REAZIONE DEGLI UTENTI

couchsurfing a pagamento

Da sempre volevo scrivere su questo argomento , mai mi sarei aspettata di scrivere il mio primo articolo sul fatto che il Couchsurfing fosse diventato a pagamento.

E’ stato un fulmine a ciel sereno per molti viaggiatori abituati a farsi ospitare gratuitamente.

Nonostante le diverse reazioni, ci sono delle ragioni ben specifiche che ha spinto gli amministratori a farlo. In questo articolo te le spiego meglio.

Couchsurfing: cos’è e come funziona

couchsurfing a pagamento

Ancora prima di parlare della novità “Couchsurfing a pagamento”, vorrei dirti cos’è e come funziona.

Come dice la parola stessa, Couch = divano Surf = surfing , il couchsurfing è una piattaforma che permette ai viaggiatori di dormire nei divani delle persone del posto. E’ basata sul principio dell’ospitalità e dello scambio, perché il locale ha appunto l’alloggio e lo stile del posto in cui vive da offrire; il viaggiatore, in cambio può offrirgli compagnia e confrontarsi con il local sui posti che ha visitato.

Uno strumento molto utile soprattutto se si vuole affrontare al meglio un viaggio in solitaria.

Se vuoi saperne di più, ti invito a leggere questo articolo: Il Mondo del Couchsurfing – Come e perché dovresti usarlo

couchsurfing a pagamento

In quale circostanza il Couchsurfing era a pagamento

Couchsurfing inizialmente era a pagamento solo nel caso si volesse diventare utente verificato,opzione da parte del sito che comportava si un maggior controllo dei dati messi sul proprio profilo, ma che ti faceva emergere anche nei risultati di ricerca. Questo per far si che la persona che cerca ospitalità sia più a suo agio.

Inoltre questa opzione ti dà il vantaggio di fare delle richieste illimitate di soggiorno, scelta non possibile invece per gli utenti “semplici”, a cui è concesso un massimo di 10 richieste a settimana.

Questa opzione ha un costo di 50 euro annui.

io con i miei host in Malacca, Malesia

A partire da Maggio 2020, Couchsurfing diventa a pagamento per tutti

Causa Covid-19, i viaggi sia nazionali che internazionali sono limitati. Questo comporta la piattaforma ad essere inattiva.

Per questa ragione , gli amministratori hanno chiesto a tutti gli utenti ancora registrati un piccolo contributo di sostegno. Sul sito troverai tutte le info.

Quanto costa iscriversi a Couchsurfing

La donazione a sostegno di Couchsurfing può essere mensile o annuale.

La mensile è di 2,39€; l’annuale invece di 14,29€.

Può essere fatta tramite carta di credito o Paypal, e una volta conclusa la transazione, sarà possibile continuare ad usare il sito.

couchsurfing a pagamento
richiesta di donazione sul sito couchsurfing

E’ importante sapere che questa opzione è obbligatoria sia per chi intende registarsi, sia per chi è già registrato.

La reazione degli utenti

Questa notizia ha fatto scalpore da parte di persone abituate a viaggiare con questo standard. Si sono susseguiti diversi dibattiti specialmente su Facebook, così ho deciso di raccogliere i commenti che mi hanno colpita di più.

Le persone a favore

Tutti gli utenti ovviamente ne sono rimasti scioccati. La maggiorparte di essi, nonostante all’inizio in disappunto, non solo hanno capito la situazione ma anzi, ne hanno visto un’occasione per un miglioramento del sito:

Inizialmente ero in disappunto a riguardo ma a distanza di qualche giorno mi frulla in testa il pensiero che questo possa essere forse addirittura positivo: é vero che si perderanno una valanga di utenti ma di contro potrebbe ben essere che la qualità del servizio diventi molto alta per tipologia e affidabilità di chi entra, che a questo punto lo fa con ragioni serie di utilizzo. Voi che ne pensate?”

Io pago da anni per essere un utente verificato, per me il prezzo è nulla rispetto al servizio che si ha e sono contento di contribuire anche economicamente in questa comunità”

Beh quando mi dicono che ci hanno messo tot anni a crescere…. E sono stata tra i primi iscritti quando ancora era una cosa “strana”… E ora mi vengono a chiedere l’iscrizione mi lasciano perplessa. Comunque a conti fatti potrebbe portare ad un miglioramento complessivo della community. La tariffa andrebbe rimodulata secondo il costo della vita locale, ma forse è già cosí.”

Le persone contrarie

Molti altri utenti invece continuano ad essere scettici, o meglio, si sentono presi in giro perché va contro la filosofia su cui la community si basa.

io non sarei disposta a pagare per ospitare, non è lo spirito con cui nasce questo tipo di associazione. quando non c’era la piattaforma avevo un’amica che lo faceva. il bello era lo scambio con le persone e lei era felicissima. infatti, penso esattamente il contrario, pagando non migliora nulla, per questo genere di cose ovviamente che nascono con uno spirito diverso dal fare soldi.”

15 euro all’anno non sono nulla effettivamente, però così si va a rovinare l’idea originale della community!
Couchsurfing è nata come piattaforma per riunire più persone…. E ci è stato costruito il sito…. Ora, essendo sempre stato gratuito e limitandosi loro a mettere in contatto queste persone, quali sono esattamente i costi? Il mantenimento del sito? Se si… Il problema del mantenimento non c’era anche prima? Chiedo da totale ignorante…”

altre persone si sentono addirittura risentite perché da un momento all’altro non è possibile accedere in un sito in cui sono presente le nostre informazioni di contatto , ma soprattutto le foto di noi e delle nostre case.

Diciamo che avrei gradito un minimo di preavviso, mi sono trovata loggata fuori senza possibilità di accedere se non pagando, senza poter nemmeno togliere foto o dati per il tempo di pensarci… Così o rimane congelato con tutto dentro, o paghi, o gli chiedi di eliminarlo..”

Inoltre sorgono le domande più comuni, ovvero: dato che ci sarà un pagamento, sarà davvero migliore la qualità del sito? Nonostante l’utilità, non dimentichiamoci che specialmente negli ultimi tempi si stava scambiando la pura ospitalità tipica del couchsurfing ad una con altri fini. A meno che non si era intenzionati a vivere quel tipo di esperienze in viaggio, si doveva prestare molta attenzione a non incappare in situazioni spiacevoli. Episodi che sono accaduti anche con gli utenti verificati.

Il buon 50% inutile così almeno andrà via … sta va diventando un sito di incontri”

couchsurfing a pagamento

Couchsurfing ritornerà ad essere gratis?

Al fronte di questa situazione, mi permetto di concludere esprimendo il mio parere.

Nella schermata iniziale viene spiegato che la donazione viene effettuata a sostegno del sito, che ora è bloccato causa Covid.

Una volta che ritorneremo tutti a viaggiare e soprattutto dopo che le frontiere saranno riaperte, questo problema verrà sicuramente meno, e il sito tornerà ad essere attivo a tutti gli effetti.

Quindi ci chiediamo: couchsurfing potrebbe ritornare ad essere gratis? Come diceva il caro buon Battisti, lo scopriremo solo vivendo!

Ti è piaciuto il mio articolo? Salvalo su Pinterest!

Ti è piaciuto il mio articolo? Condividilo!
By Flavia Di Ciano

Ciao! E piacere di conoscerti! Io sono Flavia. Ho 30 anni ma non sembra. Incredibile ma vero! Lavoro e viaggio da sola per lunghi periodi. Se mi segui ti dirò com’è possibile.

Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *