COSA VEDERE IN MOLISE, LA REGIONE CHE ESISTE
Blog

COSA VEDERE IN MOLISE, LA REGIONE CHE ESISTE

Non solo esiste, ma è una regione meravigliosa: e credimi, ci sono tantissime cose da vedere in Molise.

Essendo non lontana dalla mia Abruzzo (a proposito, sei mai stato? In questo articolo te ne farò innamorare), ho deciso di fare una gita fuori porta di una giornata per visitare alcune delle sue principali attrazioni. Ma fare una scelta è stato piuttosto arduo perché sono tantissimi i luoghi di interesse di questa regione.

 

cosa vedere in molise

Questo mi rende molto orgogliosa perché è un posto  che merita di essere valorizzato alla pari di tanti altri per le attrazioni turistiche che esso presenta.

Adesso ti dirò cosa vedere in Molise, specialmente se verrai la prima volta. Sei pronto/a?

Campobasso

Il capoluogo, nonché una cittadina sicuramente da vedere sia per il suo centro storico, sia per il Castello Monforte, simbolo nonché punto panoramico della città.

cosa vedere in Molise, Campobasso
Campobasso, centro storico

Il periodo migliore per visitarla è decisamente durante il Corpus Domini. Perché? Per i suoi Misteri.

Per sapere cosa sono, clicca qui.

 

Campobasso è piccolina come città, per vederla basta mezza giornata. Allora cos’altro vedere in Molise?

Il mio consiglio poi è di proseguire verso i dintorni, perché sono questi che vi faranno capire perché vale la pena visitarla.

Santuario di Castelpetroso

cosa vedere in Molise, castelpetroso
Santuario di Castelpetroso

Tra le bellezze del Molise io mi sento di citare il Santuario dell’Addolorata a Castelpetroso.  E non dista molto né da Campobasso, né da Isernia.

Costruita verso la fine dell’800, divenne presto luogo di pellegrinaggio, grazie a diverse apparizioni della Vergine.

Ma è visitato soprattutto per la sua imponenza. Ha uno stile tutto suo, che più che un santuario sembrerebbe un castello. Soprattutto d’inverno, regala uno scenario meraviglioso.

 

Castel San Vincenzo

Un altro dei posti da visitare nel Molise è Castel San Vincenzo, caratteristico sia per il suo borgo molto storico sia per il suo lago, dove è possibile sia passeggiare intorno , sia soffermarsi  a mangiare qualcosa o a prendere il sole.

 

cosa vedere in Molise, castel San vincenzo
Lago di Castel San Vincenzo

Agnone

Conosciuta anche come la città delle campane, Agnone è una delle principali città per cui vale la pena venire in Molise.  Qui, oltre alle bellezze della città stessa, si trovano diversi artigiani abili nella lavorazione del rame e delle sue leghe, come l’Antica Fonderia Marinelli. Fondata dall’anno 1000, vanta fin da subito la possibilità di utilizzare lo stemma pontificio sulle sue creazioni.

E’ possibile prenotare una visita guidata ed assistere all’intero ciclo di produzione di una campana.

Per costi e orari, clicca qui.

In alternativa, potrai visitare il Museo Internazionale della Campana, dove è esposta una vasta collezione di bronzi e la campana dell’anno mille.

Quando andare ad Agnone

Ci sono due giorni in cui, se riesci, devi andare assolutamente ad Agnone, e sono rispettivamente l’8 e il 24 Dicembre. Perché? Per la Ndocciata ovviamente!

Gli uomini del posto cammineranno lungo le vie cittadine avvolti in un mantello nero e sorreggendo fasci di rami di abete bianco e ginestre. Queste però saranno infuocate per la possibilità di vedere il cammino.

I primi a sfilare saranno i ragazzi con due fasci. Da lì il numero andrà sempre aumentando, fino ad arrivare ad un massimo di 24. Una festa popolare molto sentita che richiama turisti da tutto il mondo.

cosa vedere in Molise, Agnone durante la Ndocciata
La Ndocciata

Civita Campomarano

Il Santuario di Castelpetroso è il primo luogo super instagrammabile del Molise. Il secondo è il borgo di Civita Campomarano.

E’ un borgo medievale in provincia di Campobasso. Agli inizi del XX secolo vantava 3000 abitanti, oggi invece ce ne sono solo 400. Pochi ma buoni no?

Non solo fanno di tutto per mantenere in vita il paese, ma soprattutto per far si che non diventi un paese fantasma Alice Pasquini, artista del paese, fa nascere nel 2016 la Cvtastreetfest, un festival di arte urbana che va a ridipingere i muri dell’antico borgo molisano . Delle opere bellissime in perfetta sincronia con quella che è la storia del paesino.

Foto Instagram di @ilmondoattraverso

Se il borgo ti ha incuriosito, qui troverai maggiori dettagli.

Come raggiungere il Molise

Arrivare in Molise è molto semplice, perché è molto vicina a regioni più grandi come l’Abruzzo, il Lazio e la Campania.

In auto

Se stai percorrendo la A14, la prima uscita utile è quella di Termoli. Da lì potrai proseguire lungo la costa, oppure prendere la Strada Statale della Trignina per addentrarti nell’entroterra.

Se invece stai percorrendo l’A1 , le uscite sono rispettivamente:

San Vittore, per chi viene da Roma;

Caianello per chi viene da Napoli.

L’uscita della A16 infine è Benevento.

 

In treno

Le principali stazioni di snodo sono Termoli, Campobasso e Isernia. Anche qui, consiglio di scegliere una di queste stazioni a seconda di cosa si voglia visitare.

In aereo

Nel Molise non ci sono aeroporti. I più vicini si trovano a Pescara, Roma, Foggia e Napoli. Tutti distano dalla regione non più di due ore.

 

Come visitare il Molise

Purtroppo il sistema delle infrastrutture in Molise, così come in molte regioni d’Italia, non è avanzato, e soprattutto i collegamenti tra il mare e l’interno possono risultare assai difficili. Per questa ragione ti consiglio di noleggiare un auto.

 

cosa vedere in Molise, centro di Campobasso

Sono tantissime le cose da vedere nel Molise, ma per un giorno, questo itinerario è più che sufficiente.

Fammi sapere se andrai, e soprattutto se ti piacerà ?

 

Ti è piaciuto questo articolo? Salvalo su Pinterest!

 

Ti è piaciuto il mio articolo? Condividilo!
By Flavia Di Ciano

Ciao! E piacere di conoscerti! Io sono Flavia. Ho 30 anni ma non sembra. Incredibile ma vero! Lavoro e viaggio da sola per lunghi periodi. Se mi segui ti dirò com’è possibile.

Articoli che potrebbero interessarti

2 Commenti

  • Mi fa davvero piacere che tu abbia parlato del Molise, la mia regione. Sono tutti luoghi che vanno assolutamente visitati almeno una volta, soprattutto il Santuario di Castelpetroso e Castel San Vincenzo. Ti consiglio anche di prendere in considerazione Sepino, Capracotta, la riserva naturale di Collemeluccio e, se sei amante del mare, Termoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *