10 ESPERIENZE DA PROVARE IN ABRUZZO - La Viaggiatrice Solitaria
Blog

10 ESPERIENZE DA PROVARE IN ABRUZZO

Sicuramente presto la quarantena finirà e potremo ritornare a viaggiare. Non essendo immediato un viaggio all’estero, ci dovremmo limitare a visitare il nostro bel stivale. Perché non considerare l’Abruzzo?

Nominata la regione verde d’Europa, è ricca di natura. A destra guardi il mare, a sinistra la montagna. Nei borghi il tempo sembra essersi fermato, la gente ti accoglie a braccia aperte e ti fa mangiare le sue prelibatezze.

Le meraviglie ( paesaggistiche e culinarie) di questa terra sono talmente tante che stilare una lista è quasi impossibile. Ma da abruzzese doc posso suggerirvi quei luoghi che chiunque, turista o meno, dovrebbe vedere nella regione.

Valle dell’Orfento (CH)

Scoprire le vette del Gran Sasso

In particolare raccomando Campo Imperatore. Altopiano di origine carsica, si trova a 1800 metri di altezza e presenta una vista suggestiva sul Gran Sasso. Ci si può arrivare prendendo la funivia da Fonte Cerreto, porta d’ingresso del Parco Nazionale del Gran Sasso. Una volta ammirato il panorama consiglio di visitare il borgo di Castel del Monte e di assaggiare il marcetto, formaggio piccante a pasta cremosa.

 

 

Campo Imperatore (AQ) durante la stagione primaverile

Addentrarsi in grotte con cascate

Le Grotte di Stiffe rientrano tra i fenomeni carsici più famosi dell’Italia centrale. Tutto l’itinerario è percorso da un fiume, all’interno è possibile ammirare, oltre alle stalagmiti, laghetti e cascate alte fino a 20 m. A pochi km dalle grotte c’è il lago di Sinizzo, ideale per trascorrere una giornata nella natura.

Grotte di Stiffe (AQ)

Rocca Calascio, il castello sospeso in aria

Un luogo incantevole che vi farà restare senza fiato. Rocca Calascio è una fortificazione che si trova a ben a ben 1460 metri d’altezza! Qui fu girato il film di LadyHawke. Nelle vicinanze si arriva a Santo Stefano di Sessanio, borgo medioevale, e , se desiderate fare letteralmente un salto indietro nel tempo, vi consiglio di dormire al Sextantio, un albergo diffuso.

Rocca Calascio (AQ)

Il lago a forma di cuore

Avete mai visto un lago a forma di cuore? In Abruzzo è possibile vederlo! Precisamente a Scanno. E’ uno dei posti più suggesivi di tutta la Regione. Nelle vicinanze inoltre è possibile visitare le Gole del Sagittario, paragonabili a quelle del Verdon. Il modo migliore per scoprirle è a piedi o in bicicletta seguendo uno dei tanti percorsi segnati dal Club Alpino Italiano.

Lago di Scanno (AQ)

Scoprire l’Eremo di San Bartolomeo in Legio

Incastonato in una roccia a ben 700m d’altezza, l’eremo di San Bartolomeo in Legio rappresenta uno dei luoghi più affascinanti e pacifici di tutta l’Abruzzo. Raggiungerlo costa un pò di fatica, ma ne vale sicuramente la pena. I consigli più facili sono due: il primo scendendo dalla Valle Giumentina, che permette di vedere l’eremo incastonato tra le rocce, il secondo scendendo da Roccamorice, il comune dove si trova l’eremo e che porta con una galleria che immette verso la struttura.

Eremo di San Bartolomeo in Legio, Roccamori (PE)

Mangiare gli arrosticini

Dall’eremo vi consiglio di spostarvi verso la costa. Perché non passare una serata a Pescara? E’ la città più grande d’Abruzzo, con tanta movida e attività da fare. I famosi arrosticini si possono mangiare in tutta la regione, ma i migliori li trovi a Pianella, paesino a pochi km di Pescara. La cucina abruzzese presenta tante prelibatezze. Dalle pallotte cac e ov’ alla pizza e foje, c’è l’imbarazzo della scelta.

Arrosticini

Mangiare su un trabocco

Viaggiare lungo il litorale abruzzese è bello non solo per la vicinanza del mare, ma anche perché si possono ammirare i trabocchi, delle macchine da pesca costruite sul mare e da facilitare il lavoro dei pescatori. Tantissimi trabocchi si sono convertiti in ristoranti. Uno dove vi raccomando di fermarvi in particolare, è quello di Pesce Palombo: vi sembrerà di mangiare seduti in mezzo al mare.

Trabocco di Punta Cavalluccio, San Vito Marina, (CH)

Ammirare il tramonto dal Belvedere di Vasto

Ultime tappe proposte per un itinerario abruzzese doc sono la Riserva Naturale di Punta Aderci, cui poter ammirare la sua fauna incontaminata, e la città di Vasto, resa bella dagli aragonesi, in particolare dalla famiglia D’Avalos. Meta perfetta per una passeggiata romantica, dal belvedere è possibile vedere tutto il golfo.

Belvedere della Loggia, Vasto (CH)

Ovviamente queste sono solo alcune delle bellezze che questa regione ha da offrire, perché di posti bellissimi da fotografare , e di esperienze uniche da provare, l’Abruzzo è piena.

Vi consiglio di venire qui e vedere con i vostri stessi occhi ciò che la rende unica.

Ti è piaciuto questo articolo? Salvalo su Pinterest!
Ti è piaciuto il mio articolo? Condividilo!
By Flavia Di Ciano

Ciao! E piacere di conoscerti! Io sono Flavia. Ho 30 anni ma non sembra. Incredibile ma vero! Lavoro e viaggio da sola per lunghi periodi. Se mi segui ti dirò com’è possibile.

Articoli che potrebbero interessarti

5 Commenti

  • Tony

    Ciao Flavia,
    Sono Tony di Toronto, Canada. Originale di Lanciano, Abruzzo. La tua blog e magnifico. Sono fortunato che ho visitato quasi tutti quelli posti. Uno più spettacolare del altro. Mia moglie è originale di Villa Santa Lucia, Aquila e conosce bene tutti questi posti. Lei mi ha introduciate alle montagne e Io lo introduciate al mare. Sono rimasto molto emozionante a vedere questo blog. Brava!
    Good bye for now.

    • Flavia Di Ciano

      Ciao Tony, ti ringrazio tantissimo! Si l’Abruzzo è spesso sottovalutata come regione ma è piena di meraviglie! Ma la tua vera fortuna è stata incontrare una donna abruzzese!
      Comunque anche io sono di Lanciano. Se riuscite a tornare dopo l’emergenza Coronavirus vi aspetto a braccia aperte! 🙂

  • Claudia

    Ciao Flavia.
    Complimenti per il sito, si capisce davvero quanto ti piace viaggiare!
    Posso chiederti, visto che sei abruzzese, un piccolo consiglio, quando hai tempo e modo 🙂 ?
    Vorrei andare in Abruzzo tra luglio e agosto con mio marito e vorremmo scoprire la natura e la cultura di questa regione (e ovviamente la cucina ;)) ).
    Pensavo di andare in zona L’Aquila, magari stando in montagna per evitare il caldo e girando un pochino di giorno senza esagerare, visto che siamo molto stanchi.
    Sai consigliarmi un punto di appoggio un pò comodo per vedere la zona e magari spaziare un pò altrove se ci avanza tempo?
    Grazie in anticipo e buon viaggio.
    Claudia.

    • Flavia Di Ciano

      Ciao Claudia! Ti ringrazio tantissimo per il complimento! 🙂 Io ti consiglio assolutamente Assergi, è molto vicina a Campo Imperatore, Santo Stefano di Sessanio e zone limitrofe :).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *