Blog

COSA VEDERE NELLA CITTA’ DI SACILE IN GIORNATA

Guida alla città di Sacile; informazioni sui luoghi da visitare, le attività da fare, ristoranti e pizzerie in cui mangiare e gli alberghi in cui dormire. Come restare affascinati nel Giardino della Serenissima.

Capitata un po’ per caso, qualche giorno fa ho conosciuto la città di Sacile, e devo dirne che ne sono rimasta colpita. In completo stile veneziano, circondata dal verde lungo i bordi del fiume. Infatti non a caso è chiamato Giardino della Serenissima .

Se è la prima volta che mi stai leggendo, mi presento subito: il mio nome è Flavia, e viaggio da 6 anni da sola. Che sia una semplice uscita in giornata o che sia un viaggio che può perdurare nei mesi non m’importa: amo passare la maggiorparte di questo tempo con me stessa, perché viaggiare da soli è un’esperienza da fare, diversa rispetto a quando si è con altri.

Se ti può interessare il mio stile di viaggio, ti rimando alla sezione del mio blog “Viaggiare da sole”, in cui condivido diversi consigli con altre ragazze che come viaggiano o vorrebbero imparare a viaggiare da sole. Se invece non ti interessa questo aspetto e vuoi semplicemente sapere cosa visitare nella città di Sacile in giornata, prosegui l’articolo.

cosa vedere nella città di Sacile in giornata

Città di Sacile: presentiamola

Sacile è una cittadina nella provincia di Pordenone e si trova nel punto più occidentale della regione (infatti per questo la chiamano anche città-porta).

E’ caratteristica per essere a tutti gli effetti una città d’acqua, nata e sviluppata sulle rive di uno dei fiumi più importanti di tutta la regione: il Livenza.

Proprio grazie a questo suo equilibrio tra la terra, rappresentata dai palazzi in perfetto stile veneziano, e l’acqua, data dagli scorci del fiume Livenza, si è aggiudicata il titolo di “Giardino della Serenissima”.

Una cittadina a passo d’uomo in cui è piacevole sia passeggiarci che viverci.

Sacile immagini, canali
Sacile immagini, canali

Cosa vedere nella città di Sacile: le attrazioni principali

Il centro storico di Sacile si sviluppa su due isole bagnate dal fiume Livenza. Infatti ci sono ben 12 canali! Ricorda molto Venezia o una Bruges.  Adesso ti elenco i punti principali.

Piazza del Popolo

E’ la principale piazza di Sacile. Situata nel cuore della città, era in origine un emporio destinato allo scalo delle merci del porto fluviale. Infatti questo aspetto è mostrato dall’inclinazione del terreno , che rivela quello spiazzo prima aperto che fu chiuso solamente nel 500 quando l’attività portuale fu cessata.

Sacile immagini, Piazza

Palazzo Ragazzoni

Prende il nome dalla famiglia dei Ragazzoni, dei mercanti veneziani che si sono stabiliti nella città di Sacile. Questo palazzo non si mostra solo come una lussuosa dimora ma è anche luogo di convoglio delle produzioni e dei commerci.

Di tutta la struttura architettonica restano solo le due facciate (caratteristica che troverai in tutte le ville in Sacile): quella che dà sul Livenza e quella che invece dà sulla strada.

Piazza Duomo

Il Duomo di San Nicolò è uno dei primi ad essere stato costruito in tutta la regione. Sorge su un piano ottagonale e termina con un angelo in bronzo che si gira a seconda della direzione del vento.

Sacile immagini, Duomo

Campo Marzio

In questa zona della città si affacciavano all’epoca diverse attività commerciali ed edifici rinascimentali dal gusto veneziano.

Borgo San Gregorio

Si trova dall’altra parte del ponte della Vittoria. Zona della città che all’epoca fungeva da ingresso.

Composta dalla Chiesa San Gregorio, costruita a conforto degli ammalati  che venivano ricoverati nel vicino Ospedale omonimo.

Mura e torrioni

Originariamente Sacile era difesa da una cinta muraria con cinque torrioni: di questi oggi ne rimangono solo tre, il più antico dei quali risale al dodicesimo secolo ed è situato sul retro del Duomo di San Nicolò.

Tra tutti il torrione più imponente è di San Rocco, che vista la presenza del leone alato di San Marco acquisisce un maggiore significato.

Foro Boario invece permette di capire come era strutturato il sistema difensivo della città, sorto intorno al castello patriarcale e successivamente diventato sede dei primi podestà veneziani.

Attività da fare a Sacile

Un’attività che puoi provare a Sacile è il canottaggio lungo i canali della cittadina.

Puoi andare sia al Punto Turistico che organizzano visita guidata del Centro storico sia giro in canoa, sia rivolgerti al Canoa Club   per programmare una mezz’oretta lungo il fiume Livenza e vagare in mezzo ai palazzi nobiliare dell’epoca veneziana.

Sacile immagini, Canoa Club

Il fiume è percorribile anche in kayak o con il Rafting se si è numerosi. A seconda del vostro livello di difficoltà ci sono diversi percorsi.

Dove dormire a Sacile

Si può dormire a Sacile?

Nonostante sia una cittadina, non c’è bisogno di spostarsi fuori per poter alloggiare.

Hotel a Sacile

Country House Due Fiumi.

Situata a soli 950 metri dalla stazione, offre il Wifi in tutte le sue camere. Si contraddistingue per l’accoglienza dei suoi proprietari e il comfort presente in tutta la struttura.

Agruiturismi a Sacile

La Pioppa

Ottima la struttura soprattutto per mangiare. Tutta la cucina del ristorante si basa su piatti tipici friulani, che variano durante l’anno a seconda delle stagioni.

La Chiocciola

L’alloggio è molto semplice, ma è immerso in una zona dedicata all’allevamento delle lumache tipiche di qui.

Dove mangiare a Sacile?

A Sacile puoi mangiare senza troppa difficoltà il cibo tipico friulano. Oltre ai due agriturismi, ti cito alcuni nomi sia di ristoranti che di pizzeria in cui puoi recarti.

Ristoranti a Sacile

Ristorante Le Contrade

In pieno centro storico, è un ambiente molto elegante con interni in legno e pietra. Il menù , che raccoglie piatti tipici, cambia ogni giorno.

La Piola

Questo ristorante si trova a Piazza del Popolo; nato da un’antica rimessa, ha le sale arredate in maniera “povera” e un camino dove si cucina a vista.

Trattoria Cavour

Per alcuni è un bistrot, per altri una trattoria. Ma su una cosa siamo tutti d’accordo: quando i clienti vanno si sentono subito a loro agio.

Come arrivare a Sacile

Sacile è la prima città che incontri in Friuli Venezia Giulia passando dal Veneto. E’ facilmente raggiungibile sia in auto che con i mezzi. Adesso ti do ulteriori dettagli.

In auto

Prendi l’autostrada A28 sulla linea Portogruaro – Conegliano ed esci a Sacile Est oppure Sacile Ovest.

Venendo da Torino devi prendere inizialmente l’A4 in direzione Trieste; da Venezia l’A27 in direzione Belluno.

In treno

E’ il metodo che ho usato io venendo da Venezia. La linea prosegue fino ad Udine ma c’è proprio la fermata su Sacile.

In autobus

Ci sono due linee che possono portarti fino a Sacile.

La prima è l’Atap, ed è la linea che collega i principali comuni della Provincia di Pordenone con l’aeroporto di Venezia.

CONSULTA QUI GLI ORARI 

La seconda invece è l’ATVO, che collega i principali comuni del Veneto Orientale e le località balneari venete.

CONSULTA QUI GLI ORARI

cosa vedere nella città di Sacile

Spero di essere stata esaustiva sulla città di Sacile e sui punti da vedere.

Se stai pianificando il tuo viaggio in Friuli Venezia Giulia e hai bisogno di un aiuto non esitare a scrivermi!

città di sacile cosa vedere
città di sacile cosa vedere
Ti è piaciuto il mio articolo? Condividilo!
Di Flavia Di Ciano

Ciao! E piacere di conoscerti! Io sono Flavia. Ho 30 anni ma non sembra. Incredibile ma vero! Lavoro e viaggio da sola per lunghi periodi. Se mi segui ti dirò com’è possibile.

Potrebbero piacerti anche...

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *